Vota!

Atti d’amore per Parma

Parafrasando Venditti, Parma non si discute, si ama. Abbiamo chiesto ai poeti, ai cantautori, agli scrittori parmigiani, sia che vi risiedano tuttora o che se ne siano allontanati da molto tempo, di descriverci cosa amano della loro città. Cogliamo fior da fiore. “Della mia città amo i bordi, quello che sta fuori dal giro della circonvallazione interna. Della mia città mi piace Via Doberdò, per il suo andamento sinuoso che s’incunea sotto i piloni dell’alta velocità per Suzzara e la sontuosa desolazione estiva dei parcheggi delle scuole di Via Lazio,...

leggi tutto...

Share |

Fonte originale: : ParmAteneo - Monday, 17 June